Chi mi conosce, sa che faccio l’avvocato. Mi occupo di diritto amministrativo, cosa che mi porta a frequentare, oltre al TAR anche i giudici civili e penali. Per gli operatori del settore è evidente il collasso del sistema giudiziario. Per fortuna non tutti i cittadini ne hanno contezza. Ma lo scontro con la realtà è duro, quando non si può far a meno di rivolgersi a un giudice. Un esempio per tutti. Tribunale di Siena, causa avviata nel 2012, in cui io assisto alcuni dei chiamati in causa. Nella causa ritengo che i mei clienti abbiano ragione. Ma prescindiamone un secondo. Dopo vari rinvii per chiamate in causa e tentativi di accordo, disposte le prove, l’attore tenta di opporsi alle testimonianze e chiede una revisione dell’ordinanza che l’aveva disposta. Il Giudice chiude l’udienza riservandosi di decidere in merito per il proseguo del giudizio. Siamo al 19 giugno 2017 Dopodiché il…

Leggi tutto

1/1