Partecipazione

Blog di Antonio Stancanelli

28 ottobre
0Comments

sul referendum costituzionale: l’art. 117 (spoiler: Komplotto!!!)

somaroOggi mi sono imbattuto ne “la voce del trentino“, “quotidiano on line INDIPENDENTE“, talmente indipendente, che, purtroppo non sono riuscito a trovarne il responsabile.

Tale fantastico quotidiano ha pubblicato un anonimo articolo complottista, secondo il quale (cito testualmente)  ”all’interno del testo della riforma c’è un articolo che i renziani tendono a tenere nascosto, ad ignorare, a far finta che non esista: è il numero 117Dalle parti del PD si tende a minimizzare l’importanza di questo passaggio della riforma, perché ciò che c’è scritto potrebbe significare la definitiva perdita della nostra sovranità nazionale: “La potestà legislativa è esercitata dallo Stato e dalle Regioni nel rispetto della Costituzione, nonché dei vincoli derivanti dall’ordinamento dell’Unione  Europea e dagli obblighi internazionali.”. – cita l’articolo in questione, in pratica, se passano i SI al referendum, all’indomani del voto dentro la nostra Costituzione ci sarà scritto che l’Italia dovrà eseguire gli ordini di Bruxelles e sottostare a qualsiasi decisione dell’Europa.“.

Orbene, si rassegni il dotto costituzionalista: la sovranità nei confronti della Unione europea è già persa da tempo, per effetto della nostra adesione a tale unione SOVRANAZIONALE, appunto.

La modifica del 117 è solo per dare atto che nell’attuale formulazione del 117 (qui il testo vigente, per i komplottisti recidivi), si parla ancora di “ordinamento comunitario, quando invece oggi si chiama Unione Europea

E’ vero che sono dei poveracci… ma ci vuole molta pazienza (e l’insegnamento di educazione civica nelle scuole).