Partecipazione

Blog di Antonio Stancanelli

Archive for the 'Ridere' Category

13 giugno
0Comments
22 maggio
0Comments

nazi vegani (cit.)

26 dicembre
0Comments

Buon Natale! #thinkdifferent

Per Natale vi regalo questo bellissimo spot.

Auguri!

A.

 

28 ottobre
0Comments

sul referendum costituzionale: l’art. 117 (spoiler: Komplotto!!!)

somaroOggi mi sono imbattuto ne “la voce del trentino“, “quotidiano on line INDIPENDENTE“, talmente indipendente, che, purtroppo non sono riuscito a trovarne il responsabile.

Tale fantastico quotidiano ha pubblicato un anonimo articolo complottista, secondo il quale (cito testualmente)  ”all’interno del testo della riforma c’è un articolo che i renziani tendono a tenere nascosto, ad ignorare, a far finta che non esista: è il numero 117Dalle parti del PD si tende a minimizzare l’importanza di questo passaggio della riforma, perché ciò che c’è scritto potrebbe significare la definitiva perdita della nostra sovranità nazionale: “La potestà legislativa è esercitata dallo Stato e dalle Regioni nel rispetto della Costituzione, nonché dei vincoli derivanti dall’ordinamento dell’Unione  Europea e dagli obblighi internazionali.”. – cita l’articolo in questione, in pratica, se passano i SI al referendum, all’indomani del voto dentro la nostra Costituzione ci sarà scritto che l’Italia dovrà eseguire gli ordini di Bruxelles e sottostare a qualsiasi decisione dell’Europa.“.

Orbene, si rassegni il dotto costituzionalista: la sovranità nei confronti della Unione europea è già persa da tempo, per effetto della nostra adesione a tale unione SOVRANAZIONALE, appunto.

La modifica del 117 è solo per dare atto che nell’attuale formulazione del 117 (qui il testo vigente, per i komplottisti recidivi), si parla ancora di “ordinamento comunitario, quando invece oggi si chiama Unione Europea

E’ vero che sono dei poveracci… ma ci vuole molta pazienza (e l’insegnamento di educazione civica nelle scuole).

01 settembre
0Comments

Poche semplici regole (II)

Ho già scritto per illustrare la prima regola base per una sana e civile convivenza fra le persone.

Oggi su FB ho trovato questa chiara esemplificazione grafica: repetita iuvant!

nonsouncazzo

30 agosto
0Comments

Anno nuovo, vita nuova (puntata 2) – first: celebrate!

Prima di affrontare i propositi per il nuovo anno, fatemi spendere due parole sull’anno passato.

Per avere le energie psichiche per affrontare i nuovi propositi senza essere sopraffatti da una sensazione di inadeguatezza, occorre, infatti, “celebrarsi” – to celebrate è il termine americano, derivato dalla Pnl – riconoscendo i propri risultati positivi ottenuti l’anno precedente. Questo serve, non solo ad accrescere la propria autostima, ma a far realizzare al nostro inconscio che siamo in grado di fare qualcosa di buono e ottenere risultati positivi, e che quindi i buoni propositi non sono da archiviare fra i “sogni”, ma si riferiscono a obiettivi reali che, come tali, possono di essere realizzati attraverso comportamenti concreti.

Se guardo al mio anno “scolastico” passato, non posso nascondere che sia stato faticoso. In particolare, un evento terribile imprevisto ne ha segnato gran parte della durata.

Non voglio parlarne. Sicuramente però è uno di quegli eventi che io definisco “prima e dopo”, nel senso che hanno forza di caratterizzare la tua esistenza in termini di prima e dopo di esso.

Ma siccome stiamo parlando di risultati positivi, se penso all’evento che più ha segnato positivamente l’anno passato e che sia dipeso da un mio comportamento volontario e non da meri “accidenti”, sicuramente  è stata la scelta – anche in conseguenza di quell’evento – di iniziare un percorso di analisi. Grazie anche a chi mi stava attorno, ho avuto la forza di mettermi nelle mani di qualcuno, spendendo tempo e denaro per conoscermi meglio.

Ecco: questa è stata sicuramente la scelta migliore che ho fatto nell’anno passato e che mi sento di celebrare con voi, perché per me non è stata, né semplice, né scontata e oggi ne vado fiero.

Così: let’s celebrate! (volume a palla!!)

 

 

26 agosto
2Comments

Buoni propositi per l’inizio dell’anno

New-Year-theme-postOramai mi sono rassegnato: sono rimasto fermo ai cicli scolastici, per cui per me l’inizio dell’anno è settembre.

A settembre, ritemprato dalle ferie estive, carico di sole e di mare, pieno di energia positiva, immediatamente parte la modalità “buoni propositi”.

E siccome, come immagino molti di voi, i buoni propositi sono sempre gli stessi, ho realizzato che evidentemente nel corso dell’anno mi perdo un po’ per strada (per usare un eufemismo).

Nasce così l’idea del “buon proposito” sui “buoni propositi, una sorta di buon proposito alla seconda: farò di quest’anno il mio “anno migliore”, fissando obiettivi e individuando metodi concreti per raggiungerli e per far sì che vengano rispettati ho pensato di rispolverare questo blog e rendervi partecipi dei miei “goals”, in modo da impegnarmi di fronte al “popolo di internet”.

Inizierò elencando i risultati positivi che sono riusciti a ottenere l’anno scorso, giusto per darmi un po’ di carica, per poi passare all’azione sul nuovo anno.

Chi mi ama mi segua: che lo sputtanamento abbia inizio!

22 ottobre
0Comments

Altro che prozac!

Da guardare tutte le mattine. Sono solo 3 minuti, ne perdiamo tanto di tempo.

Musica a tutto volume e vai!

Scommetto che non ce la fate a essere depressi dopo.

Se poi provate a ricordarvi anche i titoli dei film, fate esercizio anche per la memoria.

 

10 settembre
0Comments

Totò 2015

- “Siete una famiglia sterminata”.

- “Macché sterminata, dottor Vespa, siamo tutti vivi!”.

image

 

01 settembre
0Comments
03 agosto
0Comments

Quel genio di zerocalcare

zerocalcare-banner

Ogni età ha il suo genio.

Ogni genio è tale se fa farti vedere “la via”.

La via, in prossimità delle vacanze,non può che essere:

“nonmidevirompereilcazzo

Vostro.

A.

28 luglio
2Comments
24 luglio
0Comments

Planet Earth 2: the revenge!

Super Gramellini su La Stampa di oggi

image

05 giugno
0Comments

Gay in office

 

Forse l’ironia è il modo migliore per combattere le discriminazioni di ogni genere.

Se così è, mi pare che The Jackal abbiano fatto un ottimo lavoro.

05 maggio
0Comments

Ei fu!

image

13 aprile
0Comments

Cosa penso delle religioni

Per fortuna, non hai sempre bisogno di dire tutto, perché c’è sempre qualcuno che l’ha già detto, e molto spesso, meglio di come lo avresti fatto te.

Per questo esistono le arti, gli attori e, soprattutto, i comici, che con i loro paradossi riescono a farti vedere meglio le cose, veicolandole con un grossa risata.

Buone ristate a tutti!

 

01 aprile
0Comments

Il cobra non è un serpente!

Allora, guardate questo video.

Non mi ritengo un bacchettone, tutt’altro, ma questa roba mi pare più che allusiva: tutti ‘sti culi strusciati e scrollati, lo sguardo da pornomovie… addirittura la goccia di latte di cocco, mi paiono sinceramente oltre, e la cosa più lontana dalla musica.

Se di pippe si deve trattare, preferisco all’ennesima insignificante culona degli States, la meno ipocrita (e più edificante) visione della nostra Moana.

;-)

 

03 febbraio
0Comments

A volte ritornano

Non basta più tormentare le persone su FB con minuziosi reportage audio video di viaggi, che vanno dalle cispe mattutine alle russate notturne, con una scansione di 10 selfie l’ora e portate di tutti e tre i pasti.

Questi, gira e rigira, vogliono farci tornare all’incubo delle serate dall’amico con la proiezione di 450 diapositive, con l’aggravante che possono piombarti anche a casa tua!!

11 aprile
Commenti disabilitati

Povero cristo!

papiroEcco finalmente spiegato il significato dell’espressione.

Leggete qua

28 marzo
Commenti disabilitati

Lame rotanti!

jeeg-robot 1Per quelli della mia generazione, Jeeg robot d’acciaio è stato un mito, e ancor più lo sono state le sue “lame rotanti”.

Nella mia infanzia ho passato giornate intere a lanciarne di immaginarie, giocando con i miei amici, sognandomi invincibile.

Con queste premesse è facile per voi immaginare la delusione con cui ho ricevuto pochi minuti fa il provvedimento del Tribunale di Lucca che trovate sotto, con cui annunciano un generale rinvio “a data da destinarsi” (che è un modo più signorile per dire aquandosonasegaio) di tutta una serie di udienze a causa dell’installazione di “ARMADI ROTANTI”.

Una vera nemesi, messa in campo dalla stessa dea!

Comprendete che, a questo, punto, ben altri oggetti hanno iniziato a “rotare”.

:-(

lamelame2