Partecipazione

Blog di Antonio Stancanelli

01 settembre
0Comments

Anno migliore 3 (una breve digressione): come fanno gli altri?

imageNella mia consueta spippolata mattutina su Internet in orari pre-gallici (nel senso di prima del canto del gallo) mi sono imbattuto in questo articolo di un autore americano di PNL (pubblicato sul world economic forum) che rappresenta un completo compendio di “pensiero positivo”, derivato dall’osservazione delle costanti comportamentali delle persone di successo [Per chi volesse sapere meglio cosa intendo per pensiero positivo secondo la PNL (in inglese NLP) è sufficiente che segua il tag in fondo al post e troverà tutti i precedenti post sull'argomento].

Quanto si legge nell’articolo è legato al tema “anno migliore” perché raccontandoci quali sono i comportamenti comuni delle persone di successo, nella sostanza, ci mostra quali siano gli atteggiamenti da adottare e la modalità in cui porsi rispetto al mondo per ottenere il massimo dalle proprie capacità.

Se vogliamo far sì che questo anno che viene sia il nostro anno migliore, dobbiamo quindi riflettere su questi atteggiamenti e, soprattutto, fare propri i comportamenti in esso indicati, in modo da garantirci il miglior risultato possibile. D’altro canto, in omaggio a uno dei principi fondativi della PNL, mi sembra abbastanza chiaro che, se quest’anno vogliamo ottenere risultati migliori e quindi diversi, non abbiamo altra strada che adottare comportamenti diversi da quelli tenuti fino ad oggi, seconudo la regola riassumibile in questa semplice formula:

comportamenti uguali=risultati uguali; comportamenti diversi=risultati diversi.

Tutto questo per convincervi a spendere 15 minuti del vostro prezioso tempo a leggerle l’articolo. Poi, giuro, ricominciamo da dove eravamo rimasti.

 
No comments

Place your comment

Please fill your data and comment below.
Name
Email
Website
Your comment