Partecipazione

Blog di Antonio Stancanelli

26 novembre
0Comments

2 aspetti delle regole delle primarie che non convincono

L’affluenza alle primarie è sicuramente un ottimo risultato.

Ciò premesso, due aspetti delle regole, a mio giudizio, ne falsano (e ne falseranno) fortemente il risultato:

1) la natura “non istituzionalizzata” delle primarie impedisce il controllo della corrispondenza fra votanti e dichiarazione di voto alle successive politiche, nel senso che è impossibile controllare che i votanti alle primarie votino anche centro-sinistra alle elezioni, lasciando spazio al “genio guastatori”

2) qualcuno mi spieghi perché chi non ha votato al primo turno non possa votare al ballottaggio: perché non dare la possibilità di esprimere il suo voto a chi (non io) meno convinto di altri sulla scelta di uno dei candidato, abbia comunque chiaro chi preferire fra i due una volta giunti al ballottaggio?
Mah?

 
No comments

Place your comment

Please fill your data and comment below.
Name
Email
Website
Your comment