Partecipazione

Blog di Antonio Stancanelli

11 gennaio
0Comments

2012, come ripartire

Inizia un nuovo anno.

Non sarà dei più semplici. Pure i Maya renderanno le cose difficili ai superstiziosi.

In realtà, per me il nuovo anno è iniziato a settembre. Io sono ancora legato ai ritmi scolastici, perché mi sembrano più naturali: terminano le vacanze estive, quelle più lunghe, in cui si ricaricano le batterie, e si riparte.

In ogni caso, vediamo di ripartire alla grande.

Non sono più tempi da grasso che cola, con margini per tutti, dove si può andare avanti per inerzia.

Bisogna impegnarsi. E per impegnarsi, bisogna sapere dove si vuole andare.

Iniziamo a concentrarsi sugli obiettivi: perdiamo tempo a pensarli, rendiamoli concreti individuando le mosse pratiche da fare fin da domani per raggiungerli e restiamo focalizzati.

“Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare” (Seneca)

 
No comments

Place your comment

Please fill your data and comment below.
Name
Email
Website
Your comment